Internet

Twitter e Trump

A volte i suoi tweet risultano razzisti, folli, provocatori e di cattivo gusto.
Chiunque di noi scrivesse contenuti del genere, probabilmente Twitter lo bloccherebbe all’istante.
Ma non a Donald Trump.
L’attuale Presidente degli Stati Uniti ha scritto più di 35000 tweet e fra questi sicuramente ce ne sono stati tanti caratterizzati da…diciamo….”toni un po’ accesi”.
L’azienda ha risposta ai tanti messaggi degli utenti che chiedevano il blocco dell’account come accadrebbe a qualsiasi comune mortale e Twitter ha risposto così:
“Twitter è qui per servire e aiutare il progredire della conversazione pubblica globale. I leader mondiali eletti svolgono un ruolo cruciale all’interno di quella conversazione”. Per questo, continua il post ufficiale, “bloccare un leader mondiale da Twitter o rimuoverne i tweet controversi nasconderebbe informazioni importanti che le persone dovrebbero essere in grado di vedere e dibattere”.
E tu cosa ne pensi?
Scrivete nei commenti i vostri pensieri.

Visita il profilo di Donald Trump 

Alla scoperta di Netflix

Oggi vi parlo di Netflix…sicuramente avrete già sentito questo nome ma magari non sapete cos’è e come funziona.
NetFlix è una piattaforma dedicata allo streaming online, cioè la possibilità di vedere film, serie e documentari sul proprio dispositivo (che sia un pc, smartphone, tablet, TV Smart o consolle videogiochi).
Per usufruire di questa piattaforma ovviamente dobbiamo sborsare una quota mensile che va dagli 8 ai 14 euro a seconda del piano che utilizziamo.
Ma cosa dobbiamo fare per iniziare a vedere i nostri programmi preferiti?
Innanzitutto andare sul sito di NetFlix e creare un account, facendo questo abbiamo a disposizione la prova gratuita di 1 mese, dopodichè saremo liberi di decidere se continuare o meno ad usufruire del servizio.
Con NetFlix abbiamo la possibilità di accedere ad un catalogo vasto di film, documentari e serie TV, in maniera illimitata e senza vincoli.
Ciò che vediamo possiamo metterlo in pausa e riprenderlo quando vogliamo e non ci sono interruzioni pubblicitarie.
Cosa non da poco da segnalare è che tutti i programmi che decidiamo di vedere possiamo scaricarli e vederli in seguito sui nostri dispositivi anche senza una connessione ad internet.
L’abbonamento mensile può essere pagato tramite carta di credito o ricarica prepagata (da acquistare nei negozi convenzionati tipo catena di negozi di Informatica o librerie).
La recessione dell’abbonamento può essere fatta in qualsiasi momento e senza penali.
I piani di abbonamento sono 3: Base, standard e Premium (i prezzi variano dagli 8 ai 14 euro).
Il piano base ti permette di vedere i programmi in SD (qualità video minore rispetto al moderno HD) su un solo dispositivo.
Il Piano Standard ti permette di vedere i contenuti in HD e su 2 dispositivi anche contemporaneamente.
Il Piano Premium ti permette di vedere i contenuti in Ultra HD su 4 dispositivi anche contemporaneamente.
I piani quindi si diversificano per qualità del video e numero di dispositivi su cui può essere usato.
Prima di aderire a NetFlix ricordati che il servizio è usabile solo se hai una connessione internet veloce.
E’ uno strumento utile qualora tu sia un appassionato di cinema e serie tv e non vuoi abbonarti ad una pay-tv (che solitamente ha costi maggiori e con penali qualora decidi di annullare l’abbonamento).
Se sei un utilizzatore di NetFlix e vuoi scrivere qualcosa sulla tua esperienza utilizza il box dei commenti del sito per scrivere la tua recensione.

Accedi al sito di NetFlix 

Alla prossima!

Ludwig

Vi presento Ludwig, il primo traduttore intelligente che va oltre la semplice traduzione letterale.
Quando dobbiamo tradurre o scrivere un documento in un’altra lingua spesso ci affidiamo a Google Transalator; ottimo o quasi per i singoli termini, ma quando le frasi sono più complesse ovviamente dobbiamo rivedere un po’ tutto il lavoro per evitare di compilare un documento con frasi incapibili.
Usando Ludwig evitiamo qualche passaggio e ci affidiamo ad un buon motore di ricerca che attraverso un algoritmo oltre a tradurre la frase ricerca su un archivio affidabile quella stessa frase e te la ripropone in vari contesti, in maniera di essere certi che è stata tradotta correttamente con la possibilità di scegliere varie forme del periodo e senza incorrere in gaffe o figuracce.
Ludwig si propone come un immenso archivio da cui possiamo attingere frasi scritte dalle fonti più autorevoli del mondo (New York Times, The Guardian, documenti legali ecc…).
Quando noi scriviamo una frase da tradurre, Ludwig oltre che a tradurla ti propone tutti i contesti in cui è stata utilizzata in maniera da farti scegliere la forma più corretta.
Antonio Rotolo, Roberta Pellegrino, Federico Papa, Francesco Giacalone, Antonino Randazzo, Francesco Aronica e Salvatore Monello: questo è il team tutto italiano che ha sviluppato questo progetto. Che dire? Bravissimi ragazzi!

Consulta Ludwig