Benvenuti su robertotestini.it

Sono un informatico, questo è il mio blog nell'immenso universo del web. Ti racconterò ciò che so, che mi interessa, che ritengo utile o semplicemente curioso. Mi auguro che tu riesca a divertirti, a incuriosirti e a seguirmi. Il mio linguaggio è semplice, chiaro e diretto in modo che anche chi non è esperto di informatica possa riuscire a trovare utile ciò che legge. Grazie di avermi fatto visita, benvenuti a casa mia!

La domotica alla portata di tutti

La domotica alla portata di tutti

All’inizio, la domotica era sinonimo di lusso: luci che si accendono con un battito di mani, possibilità di selezionare la temperatura interna da fuori erano caratteristiche che trovavamo in immobili di lusso.

Ora non è più così: tutti noi possiamo facilmente (e con una spesa non eccessiva) trasformare la nostra casa in un’abitazione controllata dalla tecnologia domotica.

Ma partiamo dall’inizio: innanzitutto dobbiamo come prima cosa installare un’assistente, cioè un dispositivo che metta in comunicazione tutti gli apparecchi che decideremo di controllare.
I più famosi sono Alexa di Amazon, Goggle Home di Google e Home kit di Apple.


Questi apparati oltre a comunicare con i dispositivi che vogliamo controllare (per esempio il sistema luci) fungono anche da assistenti vocali, cioè posso interagire con noi semplicemente parlandogli.
Possiamo dire al nostro assistente di mettere la musica (sono tutti dotati di altoparlanti a 360 gradi, con un suono fantastico), chiedergli le ultime notizie e tantissime altre informazioni che possiamo scoprire tranquillamente con una ricerca su internet.

Una volta collegato l’assistente possiamo decidere cosa collegarci a sua volta.
Per esempio se avete una lampada a terra, potete decidere di collegare la presa della lampada stessa ad una presa comandata via wifi, a questo punto basterà dire per esempio se avete Echo di Amazon: “Alexa accendi lampada sala”.

Vi piace rilassarvi con l’aromaterapia? Basterà acquistare un’aromatizzatore compatibile con Echo Amazon, collegarlo e poi dire: “Alexa accendi aromatizzatore”.

Siete fuori casa, ma volete “simulare una presenza in casa per sicurezza? Basterà accedere dal vostro smartphone all’applicazione dedicata ad Alexa (se avete per esempio Amazon Echo) e decidere di accenderle con un unico click.

I vostri figli escono e lasciano sempre le luci accese? Collegandovi all’app potrete vedere le luci accese di casa vostra e spegnerle direttamente con il telefono.

Questo è solo un piccolo esempio di come la domotica può entrare nella vostra vita.

Oltre alla “ludicità” e al divertimento pensiamo che la domotica può farci risparmiare parecchi soldi in ambito di consumo energetico oltre a migliorare il nostro stile di vita, per esempio agli assistenti sono collegabili i sistemi di stazione meteo che oltre a verificare le temperature, analizzano la qualità dell’aria della nostra casa, ci avvisano di aprire le finestre ecc….

Ovviamente non manca la parte della sicurezza: videosorveglianza, videocamere esterne, allarmi apriporta; tutti i sistemi inviano notifiche sui nostri smartphone e tutto è sempre sotto controllo per la nostra tranquillità quando siamo fuori casa.

Consiglio: volete iniziare a costruire la vostra casa domotica? Partite da questo kit cliccando qui e buon divertimento!

89 views
roberto.testini

Lascia un commento