Benvenuti su robertotestini.it

Sono un informatico, questo è il mio blog nell'immenso universo del web. Ti racconterò ciò che so, che mi interessa, che ritengo utile o semplicemente curioso. Mi auguro che tu riesca a divertirti, a incuriosirti e a seguirmi. Il mio linguaggio è semplice, chiaro e diretto in modo che anche chi non è esperto di informatica possa riuscire a trovare utile ciò che legge. Grazie di avermi fatto visita, benvenuti a casa mia!

Stop alle pubblicità

Stop alle pubblicità

Siamo invasi da pubblicità invasiva ogni volta che utilizziamo un dispositivo collegato alla rete.
Basta cercare un qualsiasi articolo che magari vogliamo acquistare ed ecco che dalla volta successiva che ci colleghiamo alla rete ci vengono propinati banner invasivi che potrebbero darci fastidio.

Questo succede perché di default i nostri dati di navigazione vengono ceduti inconsapevolmente alle aziende che attraverso strumenti di marketing entrano nella nostra vita digitale a nostra insaputa.

Esistono però alcuni accorgimenti che possiamo attuare in amniera da limitare queste pubblicità invadenti e in questo articolo ve le spiego.

 

Come prima cosa abituiamoci a cancellare i cookies dal nostro browser web.

I cookies sono le tracce della nostra navigazione, cioè i riferimenti dei siti che visitiamo.

Le aziende prelevano le informazioni da queste tracce vedendo i nostri gusti e quindi inviandoci banner pubblicitari che rispecchiano le nostre preferenze.

Ogni browser ha un’opzione per cancellare queste tracce, in Google Chrome per esempio, per cancellare i cookies dovete eseguire queste operazioni:

-Andare in impostazioni(3 puntini in alto a destra)

-Cliccare a sinistra su Privacy e Sicurezza

-Cliccare su cancella dati di navigazione

-Spuntare tutte le voci e cliccare su cancella dati.

Così facendo abbiamo cancellato tutte le tracce della nostra navigazione.

Il secondo metodo e navigare in incognito, cioè navigare in maniera che i vostri dati non vengano trasmessi a nessuno e voi non siate identificabili.

Per navigare in incognito su Google Chrome basta cliccare sempre su Impostazioni e poi Apri nuova finestra in incognito. Navigando tramite uella finestra sarete utenti anonimi  e non rintracciabili.

Altra operazione da fare e recarsi a questo indirizzo https://adssettings.google.com e disattivare la personalizzazione degli annunci. Così facendo impediamo a Google di accedere alle nostre preferenze di navigazione.

Come per Google facciamo la stessa operazione sul sito di Microsoft.
A questo indirizzo https://bit.ly/2jiMlEt  e disattivare gli annunci personalizzati.

Amazon utilizza parecchio queste tracce.Ogni volta che guardiamo un articolo sullo store Amazon l’azienda ci invia continue pubblicità sia via mail sia sui banner dei siti che visitiamo.

Possiamo bloccare. Questo flusso di informazioni visitando questo sito https://www.amazon.com/adprefs, selezionare la seconda voce e cliccare su Submit.

Anche Facebook controlla le nostre informazioni per scopi commerciali.

Controlliamo e limitando il flusso andando sul nostro profilo Facebook, Impostazioni e clicchiamo su “Le tue preferenze relative alle inserzioni su Facebook”. A questo punto rispondi alle domande che ti proporrà la piattaforma e decidi tu quali informazioni condividere.

Questi piccoli accorgimenti saranno utili a tutelarvi maggiormente dalle pubblicità invasive.

88 views
roberto.testini

Lascia un commento