Benvenuti su robertotestini.it

Sono un informatico, questo è il mio blog nell'immenso universo del web. Ti racconterò ciò che so, che mi interessa, che ritengo utile o semplicemente curioso. Mi auguro che tu riesca a divertirti, a incuriosirti e a seguirmi. Il mio linguaggio è semplice, chiaro e diretto in modo che anche chi non è esperto di informatica possa riuscire a trovare utile ciò che legge. Grazie di avermi fatto visita, benvenuti a casa mia!

La nuova cronologia degli appunti

La nuova cronologia degli appunti

I recenti aggiornamenti di Windows 10 hanno portato diverse funzionalità molto utili.

Quelli di cui vi parlo oggi è una funzione molto interessante che riguarda gli appunti di Windows.

Come sapete quando avete necessità di copiare un file o una porzione di testo, basta selezionare ciò che volete copiare e incollarlo da un’altra parte.
Se però copiate un’altra porzione di testo quella copiata precedentemente si sovrascrive non avendo più possibilità di recuperarla, se non copiandolo di nuovo.

Non è più così: oggi troviamo l’utilissima funzionalità di cronologia degli appunti.

Vediamo come funziona:

basta selezionare il testo desiderato e premere i pulsanti CTRL+C.
Così facendo il nostro testo è pronto per essere copiato, ma non dobbiamo farlo specificamente subito dopo, perché selezionando un’altra porzione e premendo di nuovo CTRL+C la cronologia inizia a popolarsi.

Ora basta aprire il nuovo file su cui copiare le porzioni da incollare e premere Win+V (il tasto win è il pulsante in basso a sinistra posizionato fra CTRL e Alt.)
A questo punto comparirà la schermata della cronologia che evidenzia tutte le porzioni copiate.
Basta un click sopra la parte che vogliamo incollare ed ecco che il testo comparirà sul nostro nuovo file.

Estremamente utile se dobbiamo riportare in un unico documento singole porzioni di un altro testo o addirittura fra numerosi files!

ATTENZIONE! Per usufruire della funzionalità descritta accertati che il tuo sistema operativo Windows sia aggiornato.

142 views
roberto.testini

Lascia un commento